Intercultura

Progetto: "Lingua e Cittadinanza" (Anno 2017-2018)

Progetto: "Lingua e Cittadinanza" (Anno 2017-2018) L'orario dei corsi è il seguente: martedì-giovedì dalle 10 alle 12 (corso 1 per principianti - corso 2 avanzato).

I corsi si svolgono presso La Fabbrica dei Saperi - Piazza Matteotti 31 Scandicci (Comune Vecchio - secondo piano) dove si fanno le iscrizioni.

Soggetto attuatore

Associazione A.R.C.O. - Via Leoncavallo, 2 - 50018 Scandicci FI

Descrizione del progetto

Il progetto si rivolge a cittadini di recente immigrazione, residenti a Scandicci e dintorni, provenienti da altri paesi che devono apprendere la lingua italiana sia per motivi legati ai bisogni di immediata rilevanza quotidiana, sia per migliorare il proprio inserimento e la propria integrazione. Ciò si realizza attraverso corsi di lingua italiana e di approccio ai principi basilari del nostro sistema istituzionale, incontri dedicati alla conoscenza reciproca e agli scambi di usi e costumi, laboratori di varie attività.

Finalità dell'iniziativa

  • Favorire l'apprendimento e la conoscenza della lingua e della cultura italiana;
  • Combattere ogni forma di emarginazione dovuta anche alla scarsa padronanza della seconda lingua;
  • Agevolare una partecipazione attiva alla vita sociale del luogo in cui si vive;
  • Stimolare i processi che portano alla autonomia di giudizio e al senso di responsabilità.

Destinatari

Cittadini di recente immigrazione, residenti a Scandicci e dintorni, provenienti da altri paesi, da contattare tramite la collaborazione dell'Ufficio Immigrati del Comune di Scandicci, le scuole del territorio frequentate dai loro figli e altri centri di aggregazione.

Obiettivi specifici

Percorsi di apprendimento-insegnamento strutturati in maniera tale da rispettare gli standard qualitativi indicati nel QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento) per le lingue e mirati a promuovere l'acquisizione di elementi linguistici e socio-culturali, necessari a sviluppare le competenze per il livello A1, A2, B1 e finalizzati al conseguimento di certificazioni da parte del CPIA con sede a Scandicci con il quale l'Associazione A.R.C.O. ha stipulato un accordo, e al rilascio di un attestato di frequenza da parte di A.R.C.O..

Descrizione delle attività

Corsi modulari per 2 giorni alla settimana, il martedì e il giovedì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, con percorsi e attività in piccoli gruppi e individualizzati.

Calendario del corso

Ottobre 2017 - Giugno 2018

Sede del corso

CRED Piazza Matteotti Scandicci (Comune Vecchio - "La Fabbrica dei Saperi")

Risultati attesi con particolare riferimento alla ricaduta sul territorio interessato

  • Raggiungimento di livelli linguistici A1, A2, B1 con l'acquisizione di competenze necessarie alla fruizione dei servizi presenti sul territorio e alla comprensione dei principi basilari del nostro sistema istituzionale
  • Acquisizione di maggiori capacità di relazionarsi con gli altri
  • Miglioramento di inserimento ed inclusione
  • Creazione di un clima di rispetto reciproco fatto di conoscenza e scambio.

Disseminazione risultati

Giornata conclusiva, alla quale sono invitati tutti i cittadini, con consegna dei certificati e degli attestati alla presenza del Sindaco, dell'Assessore alla Pubblica Istruzione e dell'Assessore al Sociale di Scandicci.

Linea divisore

Progetto: "Lingua e Cittadinanza" (Anno 2016-2017)

Relazione finale

Iscritti

Presentazione e iscrizioni

Al corso si sono iscritti, in momenti diversi, a partire da ottobre 2016, n. 65 partecipanti.

Alla fine dei corsi n. 20 hanno frequentato fino al termine delle lezioni per il raggiungimento del Livello A2 secondo le indicazioni contenute nelle "Linee guida per la progettazione di percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana" del MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca), rispettando gli standard qualitativi indicati nel QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento). e hanno sostenuto l’esame con il CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti). Degli altri corsisti, 16 hanno raggiunto il livello A1. Altri 14 che hanno frequentato per pacchetti di ore diversi e partivano da una situazione di nessuna o scarsa scolarizzazione nei paesi di origine, hanno raggiunto il livello Pre A1.

15 hanno frequentato solo per poche lezioni.

C’è da evidenziare che questo anno abbiamo avuto meno iscritti provenienti dai paesi africani, in quanto i richiedenti asilo hanno frequentato le lezioni presso il CPIA al Russell Newton.

Gli iscritti e frequentanti appartengono alle seguenti nazionalità:

AFRICA: Marocco 10 - Senegal 1 - Nigeria 2 - Egitto 1 - Etiopia 1
ASIA: Bangladesh 8 - India 2 - Sri Lanka 8 - Cina 2
Medio Oriente: Giordania 1
AMERICA LATINA: Cuba 2 Argentina - Colombia - Perù 3
EUROPA non UE: Moldova 2 - Albania 8 - Kosovo 6 - Ucraina 5 - Georgia 1 - Russia 1
EUROPA UE: Francia 1

Orario e sede delle lezioni ed esame

Le lezioni, tenute da docenti della Associazione A.R.C.O, si sono svolte nelle aule del C.R.E.D. del Comune di Scandicci, presso La Fabbrica dei Saperi di Piazza Matteotti dalla fine di Ottobre 2016, fino al 8 Giugno 2017.
Le lezioni hanno avuto il seguente orario: il martedì e il giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 con 3 gruppi di docenti per un totale di 3 corsi ( pre A1-A1, A1-A2, A2) di 100 ore l’uno.
In alcuni giorni inoltre sono state effettuate visite guidate a La Biblioteca, al mercato e ai giardini di Scandicci, alle Scuole Medie del territorio per vari laboratori di intercultura.
L'esame è avvenuto il 12/6/2017 alla Scuola superiore Russell-Newton ed è stato tenuto da docenti del CPIA (sede amministrativa ubicata in via Pantin,  retro Scuola Media Fermi Scandicci), con il quale l’Associazione A.R.C.O. ha stipulato un accordo in materia di diffusione della conoscenza della lingua italiana.

Descrizione delle attività

Il livello di partenza della maggior parte degli iscritti, pur con le dovute differenze individuali, era assimilabile ad una alfabetizzazione di base con una conoscenza più parlata che scritta di frasi in lingua italiana utili per presentare le proprie generalità ed esprimere le proprie richieste essenziali per la vita quotidiana. Tutti erano mossi da una forte motivazione personale per apprendere al più presto quegli strumenti linguistici utili ad un migliore inserimento ed integrazione e soprattutto nella speranza di trovare più facilmente un lavoro.
Ciò ha garantito una frequenza molto alta dei corsi per tutto l’anno, anche perché si sono svolti in orario antimeridiano in cui la maggior parte dei corsisti, soprattutto donne, era più libero da impegni familiari e lavorativi.
Il fatto che le classi fossero plurilingue ha obbligato i frequentanti a usare l'italiano come lingua veicolare sia nello studio che nei rapporti con gli altri, accelerando la sua conoscenza.
In questo contesto gli insegnanti sono stati chiamati a farsi carico delle difficoltà di apprendimento dei singoli studenti prodotte dalle differenti lingue di origine e dai diversi livelli di scolarizzazione pregressa.
Tutto ciò ha richiesto un'elevata personalizzazione dell'insegnamento (divisione in gruppi seguiti da più insegnanti contemporaneamente) ed il ricorso a diversi supporti didattici, tra cui di fondamentale importanza l'uso di Internet e testi ricchi di immagini.  Queste ultime sono state molto efficaci per la descrizione di situazioni di vita quotidiana da cui gli studenti hanno potuto apprendere con facilità i vocaboli utili per le conversazioni più frequenti.
E' sempre stato mantenuto un continuo dialogo tra tutti i partecipanti per esercitare l'uso della lingua italiana in contesti più ampi possibili.
Le attività didattiche sono state articolate in:

  • dialoghi tra docente e studenti che, partendo da situazioni di vita quotidiana, aiutino ad acquisire il lessico più frequente ed a formulare brevi frasi ed espressioni maggiormente utilizzate. Temi affrontati: la scuola - la spesa - il permesso di soggiorno - al ristorante - dal medico - la patente - il Comune di Scandicci - la Biblioteca - la casa - i viaggi - in cerca di lavoro.
  • Individuazione, nei dialoghi sopradetti,:di alcune forme grammaticali: verbi, nomi, aggettivi, pronomi, avverbi e preposizioni.
  • brevi rappresentazioni figurate da parte degli studenti e dei docenti di situazioni quotidiane: ad es. incontro e presentazione tra conoscenti, acquisto di alimenti, visite mediche, ecc.
  • lettura di brevi testi relativi ai temi sopracitati.
  • scrittura di vocaboli semplici, proprie generalità, frasi brevi ed organizzazione del proprio quaderno per raccogliere appunti, elenchi di parole ed esercizi.
  • collegamento Internet con i siti dei paesi d'origine degli studenti: confronti, differenze con l'Italia, domande e riflessioni.

Tali attività si sono svolte in parte in modo comune per tutti, in parte differenziandole a seconda dei livelli individuali di comprensione e capacità di rielaborazione della lingua L2.
Come supporti didattici, sopratutto per le immagini e per le letture, sono stati utilizzati i testi

  • “Facile Facile” Principianti assoluti Nina Edizioni
  • "L'italiano per amico “- Testo base della Comunità di S. Egidio, Editrice La Scuola - Ed. rinnovata
  • Parlo italiano Manuale per l’apprendimento dell’italiano di base Giunti Demetra Editore
  • "Un tuffo nell'azzurro 1" di P. Bacci e G. Zambardino, Panozzo Editore
  • Test per immigrati Prove d’esame per il rilascio del permesso di soggiorno di lungo periodo, Edilingua.

Particolarmente utili sono state le uscite collettive per conoscere la Biblioteca comunale ed i suoi servizi, il mercato di generi vari a Scandicci e le piazze della città.. Durante queste attività è stato possibile verificare la capacità di formulare domande relative a temi non trattati in aula ed aprire dialoghi sulle strutture, i servizi ed i trasporti pubblici, l'organizzazione spaziale delle città ed il loro governo ed il significato dell'essere cittadino con diritti e doveri.
Le uscite collettive hanno contribuito inoltre a rafforzare rapporti e legami tra studenti e tra questi ed i docenti in un clima veramente comunicativo ed amichevole che già le varie attività in aula avevano creato.

In più questo anno, grazie anche ad un contributo della Fondazione BNR, è stato possibile organizzare un laboratorio di educazione musicale con i ragazzi della classe terza F della Scuola Media Fermi. E’ stata fatta una ricerca sulle ninna nanne dei vari paesi di origine dei corsisti.

Alla fine dell’anno scolastico è stata organizzata una festa al Parco del Castello dell’Acciaiolo, dove sono state cantate  la canzone di Vasco Rossi “ Un mondo migliore” e le ninna nanne nelle lingue originali. Era presente l’assessora alla Pubblica Istruzione del Comune di Scandicci, Diye Ndiaye.

Sono state effettuate alcune lezioni specifiche per far conoscere la società italiana e favorire una migliore inclusione oltre che imparare a risolvere praticamente alcune questioni burocratiche; a questo scopo sono state lette e analizzate alcune schede di educazione civica e moduli specifici con utili consigli per muoversi tra i vari uffici pubblici quando si debbono ottenere documenti.

Risultati raggiunti

Alla fine del corso la maggior parte dei partecipanti (80%) è in grado di:

  • ascoltare brevi dialoghi e riconoscere in quale luogo o situazione si svolgono
  • conoscere ed usare correttamente il lessico di base ed alcune strutture linguistiche ricorrenti
  • leggere e comprendere brevi testi, avvisi ed indicazioni e le comunicazioni più diffuse nelle città.
  • presentarsi a persone di nuova conoscenza e raccontare una breve autobiografia.
  • scrivere le proprie generalità e brevi messaggi od avvisi.

Alcuni frequentanti sono anche capaci di compilare domande per permessi di lavoro e corredarle dei documenti necessari.
Tutti hanno acquisito più capacità di relazionarsi con gli altri, migliorando inserimento e integrazione, ottenendo una maggiore inclusione.

Linea divisore

Progetto: "Lingua e Cittadinanza" (Anno 2015-2016)

Iscritti

Lezioni in classe

Al corso si sono iscritti, in momenti diversi, a partire da ottobre 2015, n. 62 partecipanti dei quali 20 richiedenti asilo, domiciliati dalla Prefettura di Firenze a Scandicci e seguiti dalla Coop. IL CENACOLO (fino a Gennaio 2016) e dalla Coop. ALBATROS da Febbraio in poi.
Alla fine dei corsi n. 22 hanno frequentato fino al termine delle lezioni per il raggiungimento del Livello A2 secondo le indicazioni contenute nelle "Linee guida per la progettazione di percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana" del MIUR e hanno sostenuto l’esame con il CPIA. Degli altri corsisti 25 hanno raggiunto il livello A1. Gli altri 15 che hanno frequentato per pacchetti di ore diversi, e partivano da una situazione di scarsa scolarizzazione nei paesi di origine, hanno raggiunto il livello Pre A1.

Laboratorio musicale

Gli iscritti e frequentanti appartengono alle seguenti nazionalità:

AFRICA: Marocco 6 - Senegal 12 - Mali 4 - Gambia 3 - Egitto 2 - Etiopia 1 - Congo 2
ASIA: Bangladesh 5 - India 1 - Filippine 2 - Sri Lanka 2
AMERICA LATINA: Cuba 2
EUROPA non UE: Moldova 1 - Albania 8 - Kosovo 7 - Ucraina 2
EUROPA UE: Spagna 1 - Francia 1

Laboratorio interculturale Scuola Media Spinelli

Linea divisore

Progetto: "Lingua e Cittadinanza" (Anno 2014-2015)

Iscritti

Al corso si sono iscritti, in momenti diversi, a partire da ottobre 2014, n. 59 partecipanti dei quali 23 (15+4+4) richiedenti asilo, domiciliati dalla Prefettura di Firenze a Scandicci. Dei restanti 36, 22 hanno frequentato fino al termine delle lezioni con l'esame finale per il raggiungimento del Livello A2 secondo le indicazioni contenute nelle "Linee guida per la progettazione di percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana" del MIUR, rispettando gli standard qualitativi indicati nel QCER.; altri 5 hanno raggiunto il livello B1, sostenendo il relativo esame.

I 23 richiedenti asilo e i 9 che hanno frequentato per pacchetti di ore diversi, hanno raggiunto i livelli Pre A, A1.

Gli iscritti e frequentanti appartengono alle seguenti nazionalità:

AFRICA: Marocco 6 - Nigeria 4 - Mali 8 - Gambia 7 - Costa d’Avorio 1 - Etiopia 1 - Eritrea 1 - Somalia 1 - Senegal 4 - Togo 1
ASIA: Bangladesh 6 - Thailandia 4 - Sri Lanka 2
AMERICA LATINA: Colombia 2 - Brasile 1 - Perù 3
EUROPA non UE: Albania 3 - Georgia 1 - Ucraina 1
EUROPA UE: Romania 1 - Germania 1

Momenti di lezione in sala grande

ORARIO E SEDE DELLE LEZIONI ED ESAME

Le lezioni, tenute da docenti della Associazione A.R.C.O, si sono svolte presso le aule del C.R.E.D. del Comune di Scandicci, presso La Fabbrica dei Saperi di Piazza Matteotti dalla fine di Ottobre 2014, fino al 12 Giugno 2015.
Le lezioni hanno avuto il seguente orario: il martedì e il giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 con un gruppo di docenti; il mercoledì ed il venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 con un altro gruppo di docenti per un totale di 200 ore.
In alcuni giorni inoltre sono state effettuate visite guidate a La Biblioteca, al Palazzo Comunale, al mercato e ai giardini di Scandicci, alle Scuole Medie del territorio per vari laboratori.
L'esame è avvenuto il 10/6/2015 alla Scuola superiore Russell-Newton ed è stato tenuto da docenti del CPIA (sede amministrativa ubicata in via Lorca, 15 Campi Bisenzio), con il quale l’Associazione A.R.C.O. ha stipulato un accordo in materia di diffusione della conoscenza della lingua italiana.

Altri momenti di lezione

Divulgazione dei risultati

Si è tenuta una giornata conclusiva alla quale sono stati invitati i cittadini, presso “La Fabbrica dei Saperi” del Comune di Scandicci, con consegna degli attestati A.R.C.O. alla presenza del Sindaco e dell'Assessore alla Pubblica Istruzione. I certificati del CPIA sono stati consegnati il 23 Giugno presso La Fabbrica dei Saperi.

Linea divisore

Progetto: "Contatto" (Anno 2013-2014)

Visita dei corsisti alla Biblioteca di Scandicci

I corsi sono iniziati il 22 Ottobre 2013 e sono terminati il 18 Giugno 2014 con la consegna degli attestati e certificati alla presenza del Sindaco Sandro Fallani.

Visita dei corsisti al Centrolibro di Scandicci

Calendario del corso

Ottobre 2013-Giugno 2014

Visita dei corsisti al Mercato di Scandicci

Sede del corso

CRED Piazza Matteotti Scandicci (Comune Vecchio - "La Fabbrica dei Saperi")

Visita Sezione Coop con delegazione CUORE SI SCIOGLIE

Linea divisore

Progetto: "L'italiano per me" (Anno 2012-2013)

Visita Sezione Coop di Scandicci

I corsi sono iniziati il giorno 24 ottobre 2012 e sono terminati il 20 giugno 2013.

Visita guidata dei corsisti dal Sindaco del Comune di Scandicci

Descrizione delle attività

Un corso di 100 ore per 4 giorni alla settimana, dal martedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30, con percorsi modulari e attività individualizzate.

Calendario del corso

Ottobre 2012 - Giugno 2013

Sede del corso

CRED - Comune di Scandicci, via Rialdoli, 126 Scandicci.

Numero partecipanti

18 studenti.

Mercato di Scandicci

Il giorno 20 Giugno 2013 dalle ore 10 alle 12 si è svolta la festa finale alla presenza del Sindaco Simone Gheri e dall'Assessore alla Pubblica Istruzione Sandro Fallani.

Festa finale alla presenza del Sindaco Simone Gheri e dall'Assessore Sandro Fallani

Linea divisore

Progetto: "L'italiano per amico" (Anno 2011-2012)

Corsi di italiano per stranieri tenuti al CRED

Descrizione del progetto:

Dedicato ai cittadini comunitari e non ed ai profughi provenienti da Lampedusa nell'ambito delle misure di accoglienza dalla Regione Toscana, si propone di rispondere alle esigenze di integrazione e scambio, nate dalla presenza di nuovi cittadini provenienti da altri paesi. Ciò si realizza attraverso corsi di alfabetizzazione e approfondimento della lingua italiana, incontri dedicati alla conoscenza reciproca e agli scambi di usi e costumi, visite guidate alla Biblioteca di Scandicci e alla città di Firenze.

Visita a Firenze

Finalità dell'iniziativa:

  • Combattere ogni forma di emarginazione dovuta all'analfabetismo o ad una scarsa padronanza della seconda lingua;
  • Favorire una partecipazione attiva alla vita sociale del luogo in cui si vive;
  • Stimolare i processi che portano alla autonomia di giudizio e responsabilità.
Festa finale tenuta al CRED

Linea divisore

Progetto: "Praticare l'italiano" (Anno 2010-2011)

Descrizione del progetto:

Il progetto, dedicato in prevalenza alle donne immigrate, si propone di rispondere alle esigenze di integrazione e scambio, nate dalla presenza di nuovi cittadini provenienti da altri paesi. Ciò si realizza attraverso corsi di alfabetizzazione e approfondimento della lingua italiana, incontri dedicati alla conoscenza reciproca e agli scambi di usi e costumi, laboratori di varie attività (lab. teatrale, pittura, cucina).

Corsi di italiano per stranieri tenuti al CRED
Mercato di Scandicci

Obiettivi

Acquisizione degli strumenti di base per la conoscenza della seconda lingua per favorire una piena integrazione ed una adeguata crescita sociale ed economica.

Biblioteca di Scandicci

I corsi per l'anno 2010/2011 si sono conclusi con una festa finale che si è svolta presso il C.R.E.D. il giorno 7 Giugno 2011.

Festa finale tenuta al CRED

Linea divisore

Progetto: "Praticare l'italiano" (Anno 2009-2010)

I corsi di Italiano per Stranieri tenuti al CRED (Centro Ricerca Educative Didattiche) di Scandicci, nell'anno 2009/2010, sono terminati con una festa finale alla quale hanno partecipato il Sindaco, Simone Gheri, e l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Sandro Fallani. Tali corsi sono stati organizzati e tenuti da docenti dell'Associazione A.R.C.O. (Associazione Ricerca Cultura Orientamento), che opera a Scandicci dal 2007 ed ha tra i fini del suo statuto quello di promuovere azioni educative e culturali, con particolare riferimento ai valori della solidarietà, della cittadinanza e della convivenza civile.
I partecipanti ai corsi dell'anno 2009/2010 sono stati 48, provenienti da vari paesi, tra i più rappresentati Africa: Marocco, Tunisia, Eritrea, Somalia, Egitto; Europa: Albania, Kosovo, Ungheria, Olanda, Ucraina; America Latina: Perù, Argentina, Brasile; Asia: Cina, Bangladesh. Le attività sono iniziate a novembre e terminate a giugno, organizzate in due lezioni settimanali di 2 ore ciascuna per tre classi, due di mattina e una di pomeriggio. Al momento dell'iscrizione avviene una verifica della conoscenza della seconda lingua attraverso la compilazione di una scheda con una breve presentazione di sé e un colloquio individuale. Successivamente si formano i gruppi di lavoro cercando di rispettare il più possibile il livello di competenze, molto diversificato, la provenienza e le esigenze di orario. Vengono utilizzati due testi che riproducono situazioni della realtà di tutti i giorni, per esempio dal medico, in casa, ad una festa ecc. fornendo spunti per ampliamenti e approfondimenti e privilegiando il parlato. Ciò nell'ottica di fornire gli strumenti di base dell'italiano per favorire una piena integrazione o il potenziamento della Lingua 2 per chi già possiede delle conoscenze.
E' stata un'esperienza veramente positiva per tutti, in primo luogo perché la conoscenza e lo scambio di culture diverse fra loro portano sempre ad un arricchimento personale, e inoltre perché si sono create delle amicizie che hanno allargato la cerchia ristretta delle varie nazionalità nella quale corrono il rischio di chiudersi le persone, quando vivono in un paese diverso dal proprio. I docenti di A.R.C.O., che hanno prestato la loro opera come volontari, sono convinti che vivere in una comunità aperta dove siano il più possibile sciolti i nodi della "paura" reciproca, e valorizzati quelli del rispetto e dell'accoglienza, sia migliorare la propria vita.

Festa finale tenuta al CRED

Siamo tutti cittadini del Mondo e Scandicci è un esempio in Toscana del vivere bene insieme.
Scandicci, 09/06/2010
La Presidente dell'Associazione A.R.C.O. - Franca Gambassi