Per i corsi del periodo “B” da Lunedì 8 Gennaio a Lunedì 29 Gennaio 2018

COMUNICARE LA SALUTE

Medicina occidentale e medicine complementari

A cura dell’Associazione ARCO

La comunicazione per la salute è comunicazione sociale, perché volta al benessere collettivo.
Gli obiettivi del corso: sensibilizzare la popolazione su specifici e rilevanti argomenti di sanità pubblica e promuovere sani stili di vita, favorendo il cambiamento su atteggiamenti, credenze, opacità, veridicità dell’informazione data dai media; promuovere la cultura della persona come protagonista della propria cura; divulgare la complessità di un intervento integrato ed ecologico alla salute e alla malattia che comprenda l’integrazione fra cultura, arte, letteratura, medicina, psicologia e sociologia. In questa edizione verrà approfondito il tema delle diverse prospettive della Medicina nella nostra attualità, informando e mettendo a confronto diverse modalità di terapia, che si fondano su differenti presupposti filosofici ma che hanno in comune il criterio scientifico di ottenere risultati efficaci, sicuri, riproducibili e documentati.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI
1. “La medicina occidentale: introduzione” D.ssa F. Zolfanelli; “La farmacologia” Dott. G. Tulli
2. “Come nasce e come si usa l’omeopatia” D.ssa M. Panozzo
3. “La medicina Psicosomatica: la simbologia della malattia” D.ssa M.R. Zigliani;
4. “Medicina tradizionale cinese: un’opzione terapeutica” D.ssa M.P. Urbani; “Curarsi con le erbe:
la fitoterapia” D.ssa G. Chiarini
5. “Tavola rotonda: idee e domande a confronto” D.ssa F. Zolfanelli, D.ssa M.R. Zigliani,
D.ssa G. Chiarini, D.ssa M.P. Urbani, D.ssa M. Panozzo

A.R.C.O.

Volantino A.R.C.O.: Associazione Ricerca Cultura Orientamento

Associazione Ricerca Cultura Orientamento

L'associazione ha lo scopo di promuovere cultura, con particolare riferimento ai valori della solidarietà, della cittadinanza e della convivenza civile. A tal fine intende promuovere e favorire attività rivolte ai soci ed a tutti i cittadini del territorio, privilegiando in modo particolare le giovani generazioni nel loro processo di crescita. Per le proprie iniziative l'associazione utilizza strutture proprie o quelle esistenti sul territorio. Per promuovere la realizzazione di progetti territoriali l'associazione si propone di fare proposte, collaborare e confrontarsi con enti locali, scuole di ogni ordine e grado, associazioni ed enti culturali che perseguano gli stessi scopi, università ed istituti di ricerca (art. 2 statuto costitutivo).